Anche Daniele Silvestri salirà sul palco del Castello a Mare per il concertone di dodici ore che andrà a sostenere la missione in mare di Mediterranea.

Si allunga la lista di artisti che ha dato la propria adesione e che si esibirà a titolo gratuito per May-Day, la maratona musicale in programma sabato 25 maggio nella location al civico 25 di via Filippo Patti e il cui ricavato andrà a sostenere non solo Mediterranea Saving Humans, ma anche il viaggio di alcuni ragazzi palermitani dei quartieri popolari che parteciperanno ai mondiali antirazzisti a Riace e a Scampia la prossima estate, grazie alla dodicesima edizione dello storico evento Mediterraneo Antirazzista.

L’evento, che vede alla direzione artistica – oltre che sul palco – Roy Paci e Christian ‘Picciotto’, artisti siciliani che già da mesi lavorano all’organizzazione, sarà presentato da Stefano Piazza e porterà a Palermo moltissimi artisti come Brunori Sas, Punkreas, Samuel dei Subsonica, ‘O Zulù dei 99 Posse, Diodato, Shakalab, Johnny Marsiglia & Big Joe, Cor Veleno, Davide Shorty, Alessio Bondì, Enzo Savastano, Renzo Rubino e poi ancora ancora Cacao Mental, Darko, Felix de Almeida, Ivan Granatino, Sandro Joyeux, Chino Mortero, Piccola Orchestra Tavola Tonda, Igor Scalisi Palminteri, Angelo Sicurella, TetraHeaDrop, Agnello, Chiara Effe e Ilaria Graziano & Francesco Forni.

Sarà la musica però la vera protagonista sul palco, unendo tutti nel nome dei diritti umani. Da mezzogiorno a mezzanotte, durante il concerto di dodici ore che alcuni giornali di destra hanno definito “rave buonista”, si dirà no a razzismo, xenofobia e discriminazioni. Parte così da Palermo l’idea di sostenere non solo le missioni della Mare Ionio, ma anche il progetto di Mediterraneo Antirazzista.

I biglietti sono acquistabili online sul sito Eventbride o da Moltivolti a Palermo.