La Polizia di Stato ha arrestato Gaspare Barresi, 31 anni, e due sue parenti accusati di detenzione di sostanza stupefacente e di furto aggravato continuato.

Barresi era affidato in prova al servizio sociale. Nel corso di una perquisizione, il cane antidroga Ulla ha trovato 2,2 chili di marijuana già essiccata nascosta in due appartamenti in vicolo Caracausi abitati dai due nuclei familiari e comunicanti tra di loro tramite un magazzino adibito a laboratorio per  il confezionamento di stupefacente.

L’ingresso del magazzino era nascosto da un armadio.  Nel magazzino sono stati trovati attrezzi atti al confezionamento dello stupefacente, quali  bilancini di precisione, guanti in lattice, coltelli e bustine. Sono stati sequestrati 3 telefoni cellulari e 5500 euro.

I tecnici dell’Enel hanno scoperto anche l’allaccio abusivo che alimentava i due appartamenti.  Al termine delle operazioni i tre sono stati portati nel carcere Lorusso di Pagliarelli.