“Mi spiace apprendere a mezzo stampa l’opinione di Confcommercio Palermo sulla data di inizio dei saldi. Avrebbero potuto esprimere i loro dubbi nella riunione convocata in assessorato su questo tema ma hanno ritenuto di non dover partecipare. Come assessore rispetto e ascolto le ragioni di tutti ma credo che queste vadano necessariamente espresse nelle sedi opportune” lo afferma l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano replicando al presidente di Confcommercio Palermo, Patrizia Di Dio.

“Ho convocato le associazioni di categoria del commercio e quelle dei consumatori – evidenzia Turano – per raccogliere le opinioni su un possibile anticipo dei saldi e all’unanimità si è concordato che allungare di qualche giorno la stagione dei saldi invernali possa essere utile per incrementare il giro di affari soprattutto in relazione al flusso turistico legato alle vacanze natalizie”.

“Sul tema avrei ascolto volentieri anche il parere del presidente Di Dio ma purtroppo non ha partecipato alla riunione” conclude l’assessore.