La terza proiezione dei sondaggisti Swg mostra una Lega ancora in ascesa oltre le previsioni. Il partito di Matteo Salvini viene valutato, quando il dato di proiezione sfiora il 50%, addirittura al 34,1%. In questo scenario il Pd è solidamente  secondo partito recuperando rispetto alle politiche e attestandosi al 22%. Il calo dei 5 stelle sarebbe sempre più palese scendendo addirittura al 18%.

Dato negativo anche per Forza Italia che scenderebbe addirittura all’8,5% abbandonando la doppia cifra mentre dato lusinghiero per Fratelli d’Italia che si attesterebbe al 6,4%.

Confermata, dunque, la tendenza ma con numeri abbastanza diversi anche se pur sempre di proiezioni e valutazioni parziali si tratta.

A questo punto è possibile dare una prima distribuzione dei seggi con la Lega che ne prenderebbe 28,mentre il Pd manderebbe a Bruxelles 18 dei suoi candidati. Il Movimento 5 telle sarebbe formato da una pattuglia di 15 eurodeputati mentre Forza Italia si fermerebbe a 6 incalzata da Fratelli d’Italia con 5 eletti

Situazione invertita in Sicilia e nel collegio isole in generale dove il M5s resta primo partito ma la Lega segue a ruota (leggi qui i dati)

In precedenza il nuovo sistema di calcolo Multi Pool inaugurato da La 7 aveva dato da subito una lettura del voto ad urne appena chiuse che parlava di 5 partiti soltanto che passano lo sbarramento del 4% con la Lega primo partito in Italia e i 5 stelle in calo che rischiano di finire terzi, il Pd in recupero e Forza Itali che rischia di abbandonare la doppia cifra e infine con Fratelli d’Italia ultimi ad eleggere deputati (LEGGI QUI I DATI DUE DUE MULTI POLL) tendenza confermata da ben tre proiezioni e addirittura con margini maggiori per i vincitori