Sono numerosi i provvedimenti eseguiti nei confronti di alcuni locali del centro storico dalla polizia municipale di Palermo nel corso del fine settimana appena trascorso. Da un ulteriore giro di controlli sulla sicurezza alimentare nei pub della movida dediti alla somministrazioni di alimenti e bevande la municipale ha riscontrato diverse irregolarità.

Gli agenti hanno sequestrato un locale abusivo in via Candelai. Altri tre interventi sono stati attuati in via Monteleone, via Sedie Volanti e piazza Bara all’Olivella. In totale sono state comminate sanzioni per un importo di circa 20 mila euro. Un titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria per somministrazione di bevande alcoliche ad una quindicenne e otto persone complessivamente sono state sanzionate perché, prive di attestato di alimentarista, effettuavano mescita di bevande. Tutti gli interventi sono stati compiuti dagli agenti del Caep, il nucleo di controllo della attività produttive che hanno pure sanzionato un ventenne, conducente di una Golf che nel cuore della notte, si introduceva nell’area pedonale di via Maqueda.

In via Candelai gli agenti hanno riscontrato un pub abusivo che svolgeva illecitamente la somministrazione di alimenti e bevande ai tavoli, con intrattenimento musicale. L’attività è stata immediatamente interrotta e i locali sono stati sequestrati. Inoltre il titolare addetto alla vendita di bevande alcoliche e superalcoliche, era sprovvisto del prescritto attestato di alimentarista, di certificazione sanitaria, dell’apparecchio alcool test e delle tabelle alcolemiche.

Anche in via Monteleone, tre dipendenti, due cuochi ed un operatore di cucina oltre al titolare erano tutti sprovvisti dello stesso attestato; qui sono state accertate gravi carenze igienico sanitarie in cucina, dovute alla promiscuità delle derrate utilizzate ed al pavimento sudicio.

In via Sedie Volanti, il titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria per vendita e somministrazione di bevanda alcolica ad una quindicenne. Al fine di evitare che l’attività illecita fosse portata a conseguenze ulteriori è stato sequestrato un frigo a colonna contenente 220 bottiglie di alcolici e superalcolici.

Inoltre sono state sequestrate le apparecchiature musicali per diffusione musica all’esterno, con locale a porte aperte, oltre l’orario consentito dall’ordinanza vigente; mancava anche la relazione fonometrica per l’utilizzo delle apparecchiature elettroacustiche. Anche qui il titolare e due barman sono stati sanzionati per aver venduto bevande alcoliche e superalcoliche non essendo provvisti dell’attestato di alimentarista. Altre sanzioni sono scattate per la mancata applicazione delle procedure del sistema HACCP, mirato a garantire la salubrità degli alimenti e delle attrezzature destinate al contatto con le derrate alimentari.

Infine in piazza Bara All’Olivella è stata accertata la mancata autorizzazione di una tenda solare, mentre proseguiranno d’ufficio ulteriori accertamenti per l’occupazione di suolo pubblico.

Nel cuore della notte, alle 2,30 circa, in via Maqueda, in prossimità di piazza Regalmici, gli agenti dopo un breve inseguimento hanno intercettato una Golf che stava percorrendo l’area pedonale a velocità irregolare e pericolosa, da mettere a repentaglio l’incolumità dei pedoni. La suddetta autovettura era condotta da un ventenne palermitano che è stato sanzionato con 200 euro ai sensi del codice della strada per velocità irregolare e pericolosa e circolazione all’interno di un’area pedonale, interdetta al transito dei veicoli.