Finanziamenti europei e rilancio del sistema dei porti siciliani saranno al centro di un vertice tra il viceministro delle infrastrutture e dei trasporti Edordo Rixi e Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità portuale del Mare di Sicilia occidentale.

Palermo domani mattina ospiterà Rixi nella sede dell’Autorità portuale per discutere dei finanziamenti europei appena ottenuti dall’AdSP per alcuni grossi interventi nei porti del sistema e per fare il punto sul lavoro svolto fino ad oggi.

Il porto di Palermo in questi giorni si è trovato al centro del dibattito politico. Sullo scalo navale palermitano,  infatti, avrebbero posato gli occhi alcuni investitori cinesi che vorrebbero trasformarlo in un mega hub per il trasporto delle merci.

Il dialogo con i rappresentanti cinesi è già avviato tanto che alcuni immissari di un fondo d’investimento del Sol Levante si sono già incontrati a Villa Zito con i vertici di Eurispes. Il progetto messo sul piatto dai cinesi prevede investimenti per 5 miliardi di euro. Intanto cresce l’attesa in città per l’arrivo del presidente della Repubblica popolare cinese, Xi Jinping, in programma il 23 marzo.