L’Associazione nazionale magistrati quest’anno “festeggerà” a Palermo il compleanno di Giovanni Falcone. Quest’anno il magistrato ucciso da Cosa Nostra avrebbe compiuto 80 anni. Li avrebbe compiuti il 18 maggio, nello stesso mese in cui fu trucidato assieme alla moglie e agli agenti della sua scorta.

Nel ricordo di Falcone, l’associazione nazionale dei magistrati italiani vuole continuare a tenere vivo il ricordo di un uomo perbene e di un magistrato capace e tenace: caratteristiche che lo hanno reso una figura speciale, come sottolinea una nota dell’Anm.

“Il barbaro attentato che il 23 maggio del 1992 a Capaci – dicono i giudici – ha spezzato la vita del giudice, della moglie Francesca Morvillo e degli uomini della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro è una ferita per la nostra Repubblica che non potrà essere sanata. Per questo il nostro compito è quello di custodire la memoria e tutelare il patrimonio professionale e umano di un collega straordinario. Come ogni anno, l’Associazione Nazionale Magistrati sarà a Palermo per ricordare e per rendere un tributo. Lo farà partecipando ad un’iniziativa speciale organizzata dalla sezione dell’Anm Palermo. Il nostro modo per dire: ‘buon compleanno, Giovanni”.