Succoso, fresco, dolcissimo. È il melone giallo, che colora i banchi di frutta e le strade della città nei mesi estivi. Sanlorenzo Mercato ha scelto di celebrarlo in modo speciale, selezionando una specie rara e pregiata: quello di Gibellina, rugoso e carico di polpa eccezionalmente zuccherina.

In occasione dell’anteprima della Sagra del Melone Giallo (che si svolge l’11 settembre a Gibellina, nel Belice), venerdì 12 e sabato 13 agosto a Palermo il Mercato si tinge di giallo accogliendo quintali di meloni direttamente dal paese dell’entroterra trapanese, zona di eccellenze enogastronomiche riconosciute in tutto il mondo. Per l’occasione, venerdì 12 alle 18.30, nello spazio eventi del Mercato, produttori e chef di Gibellina saranno protagonisti di uno showcooking in cui, oltre a scoprire tutte le qualità e i segreti della produzione del melone, si potrà assaggiare una speciale “stecca di polpo grigliato con melone giallo al sesamo”, che verrà preparata e cucinata dal vivo con i prodotti freschi del mercato e con il melone delle campagne gibellinesi. A fare da cornice anche la straordinaria maestria di artigiani incisori che realizzeranno vere e proprie opere d’arte con la buccia dei meloni, perpetrando una tradizione antichissima.

Per l’occasione tutte le botteghe del Mercato proporranno, solo per i due giorni dell’evento, una pietanza speciale a base di melone: dalla mousse al melone, alla tartare di roastbeef al melone, dall’insalata di mare con calamari, gamberi e melone al tagliere con speck, melone e piccantino del Belice, dal risotto al melone, radicchio e pancetta croccante, fino alla pizza con crudo siciliano e melone.

Le botteghe e gli spazi interni del Mercato saranno tinti di giallo con centinaia di meloni e il profumo del frutto si spanderà per tutta la corte.

Riconoscere il melone giallo di Gibellina non è semplicissimo: Il melone giallo di Gibellina ha la polpa bianco giallastra e carnosa, molto ricca di acqua, piuttosto aromatica e zuccherina, con la presenza di semi gialli protegge, infine, l’epitelio intestinale, la pelle e favorisce la rigenerazione cellulare: perciò viene definito un cibo anti-invecchiamento. Il melone giallo è conosciuto anche con il nome di “melone d’inverno” per la sua caratteristica di poter essere conservato molto a lungo, a volte fino a gennaio, grazie a un’eccezionale tenuta post raccolta. Anche se noto e consumato come frutto, è a tutti gli effetti un ortaggio della famiglia delle cucurbitacee. E come tale può essere usato in mille ricette non solo dolci ma anche salate e non solo in estate.

Il melone giallo è inoltre indicato per fare il pieno di vitamina A e C