Palermo protagonista al campionato mondiale della pizza che si è concluso ieri a Parma. Giorgio Borrelli, appena 18 anni, de “L’Arte Bianca” è stato proclamato vice campione del mondo nella categoria “Pizza classica” e nella categoria “pizza più larga” nel corso della 28esima edizione della chermesse. Il giovanissimo palermitano ha anche centrato la terza posizione nella categoria “Pizzaiolo più veloce”.

Bene anche Raffaele Borrelli, padre di Giorgio, che si è piazzato al terzo posto nella categoria “Pizza più larga”. “Voglio esprimere il mio apprezzamento – ha commentato il sindaco Leoluca Orlando – per il prestigioso risultato ottenuto da Giorgio e Raffaele Borrelli che con la loro bravura e professionalità hanno contribuito ad aumentare l’internazionalizzazione della città di Palermo”.

Il campionato mondiale della pizza, competizione dedicata al piatto italiano per eccellenza, si è svolto al Palacassa della fiera di Parma e ha visto in gara, nelle varie categorie, più di 770 maestri pizzaioli e chef in rappresentanza di circa 42 nazioni. “Siamo molto orgogliosi – hanno detto Giorgio e Fabrizio Borrelli – per ciò che siamo riusciti ad ottenere a conferma del grande amore per il mestiere che svolgiamo. Questo successo lo dedichiamo anche a tutti i palermitani”.