La Ztl notturna a Palermo non entra in vigore. I provvedimenti sono stati sospesi dal presidente del Tar Palermo Calogero Ferlisi. E’ stata accolta l’istanza cautelare presentata da Confcommercio, e numerosi commercianti assistiti dall’avvocato Alessandro Dagnino. Il Tar ha ritenuto, come si legge dal documento, sussistenti i requisiti di estrema gravità nei riguardi dei commercianti” è il commento dell’avvocato Alessandro Dagnino, che ha presentato il ricorso al Tar. (

Il ricorso era stato presentato da  Patrizia Di Dio, Giovanna Ajovalasit, Massimo Ardizzone, Massimo Ardizzone, Monica Bracco, Gianluca Enzo Buono, Giovanni Battista Calabria, Elisabetta Calandrino, Leonardo Calandrino n.q., Francesco Paolo Alessandro Caravello, Daniele Castiglia, Michele Catalano n.q., Salvatore Chiappara, Gaspare Nq Citarrella, Giacomo Crescenti, Bartolomeo D’Accardi, Pietro Di Franco, Giuseppa Ferro,  arcella Ferro n.q.,
Vincenza Gargano, Eleonora Gazziano, Vincenzo Giacalone, Fabio Lana, Domenico Leone n.q., Sabrina Leone, Francesco Paolo Alessandro Leone, Gioacchino Lo Biundo, Alessandro Lo Bue, Angela Lorello, Marco Mineo n.q.,
Marco Mineo n.q., Savatore Piazza, Marina Emma Pipitone, Manuela Plaja, Giuseppe Mario Puglia, Manuela Quadrante, Eugenio Randi, Giovanni Randisi, Doriana Tania Ribaudo n.q., Anna Maria Riina, Paolo Romano n.q., Giovanni Ruisi n.q., Antonino Siino, Alessandro Siragusa, Pietro Somma, Girolamo Tortorici, Marco Traina, Francesco Paolo Alessandro Vassallo, tutti rappresentati e difesi dall’avvocato Alessandro Dagnino contro il Comune di Palermo.

Si chiedeva la sospensione della delibera n. 7 del 22 gennaio 2020 della Giunta comunale di Palermo, avente ad oggetto: «Attuazione del vigente Piano Generale del Traffico Urbano – Approvazione modifiche attuative della “ZTL Centrale” – Modifica del “Disciplinare tecnico della ZTL Centrale” di cui alla deliberazione di G.C. n. 253
del 24/12/2019».

Ancora dell’atto di indirizzo dell’Assessore alla mobilità del Comune di Palermo, adottato con nota prot. n. 34971 del 15.1.2020, allegato n. 1 alla deliberazione giuntale come sopra impugnata sub 1; e del disciplinare tecnico della Zona a traffico limitato “Centrale” ed. gennaio 2020, come emendato con la ridetta deliberazione giuntale n. 7 del 2020 e ad essa allegato sub 2;  dell’ordinanza n. 72 del 22 gennaio 2020 del Comune di Palermo – Area della
pianificazione urbanistica – Servizio Mobilità Urbana, avente ad oggetto: «“Zona a Traffico Limitato Centrale”/Avvio “ZTL1” – Misure di limitazione della circolazione veicolare per il contenimento dell’inquinamento atmosferico –
Regolamentazione accesso, transito e sosta. Modifica e integrazione dell’O.D. n. 4

“Ritenuto che, stante l’imminente applicazione dei provvedimenti impugnati – si legge nell’ordinanza – e la conseguente limitazione del traffico fin dalle ore 23,00 di oggi, sussistono (stante la specificità degli interessi commerciali di molti dei ricorrenti) i presupposti di “estrema gravità ed urgenza” per la concessione, nelle more dell’audizione di cui
sopra, della chiesta misura cautelare interinale, con conseguente sospensione dei provvedimenti impugnati limitatamente all’avvio della c.d. “ZTL Notturna”  partire da oggi, 31 gennaio 2020”.

Il presidente Accoglie l’istanza cautelare nei limiti di cui in motivazione e per l’effetto sospende
i provvedimenti impugnati nei limiti sopra indicati.

Convoca le parti, per l’audizione, presso la sede del TAR Sicilia, Palermo, il giorno 3 febbraio 2020, alle ore 12,30.