Il Teatro alla Guilla apre le porte per una iniziativa di beneficenza dedicata ai meno fortunati. All’interno del teatro palermitano di via Sant’Agata alla Guilla questo pomeriggio andrà in scena uno spettacolo benefico i cui proventi saranno destinati alla comunità di Sant’Egidio.

Un pomeriggio di letture, una domenica che vede in prima linea attori, editori e autori per un’iniziativa di beneficenza destinata a chi non ha risorse. Si chiama “Pane e teatro” l’appuntamento del Teatro alla Guilla che questa domenica alle 18.30 apre le porte per una raccolta di beni alimentari. Al botteghino del teatro diretto da Valerio Strati, gli spettatori non pagheranno un biglietto di ingresso ma lasceranno un “borsa della spesa” da destinare alla Comunità di Sant’Egidio.

In scena gli attori Sandro Dieli, Filippo Luna, Valerio Strati, Valentina Barresi, che ha coordinato il progetto, Alessandra Pizzullo e Anna Raimondi che interpreteranno testi da romanzi, tutti editi dalla casa editrice Navarra, palermitana. Gli attori si alterneranno al leggoo nelle letture di “Scimmie” di Alessandro Gallo, “Fiori mai nati” di Giankarim De Caro, “Pane e mare” di Serafina Ignoto, “Milza Blues” di Davide Ficarra, “Francesca Serio. La Madre” di Franco Blandi, “Squadra mobile Palermo – L’avamposto degli uomini perduti” di Alessandro Chiolo e “Le coincidenze sospese” di Maria Pagliaro. Oltre ai romanzi saranno proposti due testi teatrali inediti: “Afa” di Alessandra Pizzullo e “Antonia” di Maria Pagliaro.