E’ durato un giorno intero l’intervento di riparazione eseguito dagli operatori di AMG Energia a Valdesi che ha consentito di ripristinare il funzionamento di oltre 80 punti luce.

L’intervento era stato programmato per ripristinare un trasformatore della cabina di pubblica illuminazione “Valdesi”, in modo da riattivare il circuito collegato e, di conseguenza, gli impianti di illuminazione della zona compresa fra piazza Valdesi, viale Regina Elena, via dei Pioppi e via delle Sirene, molti dei quali totalmente spenti.

L’intervento si è protratto sino a sera per il successivo guasto di un ulteriore macchinario della cabina di alimentazione e, risolto questo, per la scoperta che un tratto dei cavi di alimentazione era stato tranciato dall’impresa che sta effettuando a Mondello i lavori per la realizzazione della nuova illuminazione.

“E’ stato un crescendo di imprevisti e complessità – commenta l’amministratore unico di AMG Energia, Mario Butera – a cui siamo riusciti a far fronte grazie alla professionalità e alle competenze tecniche degli operatori della società. E’ stato un intervento lungo, difficile, che ci ha impegnato anche in termini di risorse umane mobilitate per eliminare le criticità sopravvenute e definire le attività in appena un giorno”.

Altra riparazione è stata completata nella zona di Partanna Mondello: ripristinato il funzionamento di un trasformatore della cabina “Tommaso Natale”, tornato attivi circa 80 punti luce del circuito “Costantino/Partanna Mondello”. Molto positivo anche il risultato delle attività specifiche e della successiva verifica effettuata sugli impianti della zona di Mondello-Torre: 97 punti luce regolarmente in funzione da via Calpurnio a via Torre di Mondello, da via Piano di Gallo a via Gallo.

Riaccesi anche gli impianti di illuminazione (oltre venti punti luce) di via Gaetano Mosca, di via Brancato, di via Pollaci e di vicolo delle Balate, nella zona di via Imera, riparando due guasti (uno di media tensione ed uno di bassa tensione). Complessivamente, tra le attività completate a Mondello e nelle altre zone, sono di nuovo in funzione oltre 250 punti luce.

A Cruillas, invece, gli operai del Coime hanno avviato i lavori sulle parti in muratura della cabina di pubblica illuminazione “Cep”, in seguito alla caduta di calcinacci dal soffitto. Non appena saranno ripristinate le condizioni di sicurezza, gli operatori di AMG Energia potranno eseguire la riparazione del circuito “Trabucco/Vanvitelli” per adesso disattivato.

Tra le criticità, si segnala il funzionamento a punti luce alternati degli impianti di illuminazione della zona di Ponte Ammiraglio, per un guasto a carico della cabina “Macello”. Rimarranno spenti, infine, 150 punti luce della zona di via Messina Marine e traverse: dopo ripetuti tentativi di riparazione per il riproporsi dei guasti, gli operatori di AMG Energia hanno dovuto disattivare tutti e due i circuiti che alimentano gli impianti di illuminazione, denominati Messina Marine 1 e 2.

Per il ripristino dell’illuminazione va sostituito un tratto di cavo, ormai vetusto, con un intervento di manutenzione straordinaria: AMG ha informato il Comune di Palermo, proprietario degli impianti cittadini.