Grande festa per l’inaugurazione del nuovo anno scolastico al Convitto nazionale Giovanni Falcone. Per l’occasione è stata inaugurata la mostra fotografica “L’eredità di Falcone e Borsellino”. Fra le autorità civili e militari presenti, anche Maria Falcone che ha ricordato gli anni in cui il fratello frequentava l’istituto, allora a lei precluso perché esclusivamente maschile. La Fondazione Falcone conserva le pagelle del magistrato.

Oggi, i tempi sono cambiati e a guidare la scuola c’è una donna, la prima in Italia: Cettina Giannino. Quello che non è cambiato è la voglia di alimentare nei giovani la determinazione a realizzare i propri sogni.

Giannino ricorda Falcone

“Giovanni era un ragazzo – ha continuato – che ha inseguito i suoi sogni, di cui il principale era liberare la Sicilia e l’Italia dalla mafia. Voi penserete che, avendolo ucciso, a vincere sia stata la mafia, ma non è così perché con la sua morte è nato un eroe che ci dà la forza di continuare a combattere”.

Un monito a coltivare i sogni, rivolto anche dalla rettrice Giannino ai maturati, presenti per ritirare il diploma e passare il testimone alle matricole del liceo.

“Voglio invitarvi – ha detto Cettina Giannino – non a portarci nei vostri cuori, perché so già che è così, ma a coltivare i sogni trasformativi. Ognuno può cambiare il mondo da una prospettiva diversa, il cambiamento avviene nella quotidianità. L’eredità che lasciamo alle vostre coscienze è essere quelle donne e quegli uomini capaci di fare la differenza”.

Si torna alla completa normalità

La manifestazione organizzata al Convitto per l’avvio del nuovo anno scolastico coincide con il ritorno ad una completa normalità, dopo gli anni della pandemia. I ragazzi diplomati quest’anno hanno ceduto la toga alle matricole del primo liceo.

Le musiche degli studenti delle scuole medie e perfino l’evoluzione di un falco hanno accompagnato una giornata che ha voluto coniugare il ricordo di un passato prestigioso ad un presente in cui il Convitto è ancora in grado di offrire alla città una formazione di alto profilo.