È invasione di topi a Palermo all’area Scuola dell’Assessorato comunale alla Pubblica Istruzione di via Notarbartolo. I dipendenti sono stati costretti a scendere per strada per evitare il contatto con i topi che hanno invaso i locali.

“Intollerabile situazione in questo Assessorato come in tante altre strutture del comune – dice Igor Gelarda capogruppo lega palazzo delle Aquile -. Sporcizia, topi e poca cura nei confronti dell’ambiente in cui lavorano i dipendenti comunali e dove sono ricevuti molto spesso anche i cittadini. Una trascuratezza che è qualcosa di diffuso e di comune”.

I rappresentante del Carroccio ha chiesto l’immediata chiusura della struttura e l’avvio dei lavori per la derattizzazione e disinfestazione profonda in modo tale che il problema si possa risolvere in maniera definitiva.

Sulla vicenda interviene il Comune di Palermo con una nota stampa: “In merito alle notizie diffuse dalla stampa questa mattina relativamente alla chiusura dell’Assessorato alla Scuola di via Notarbartolo 21/A per la presenza di topi, si precisa che l’Amministrazione comunale ha disposto l’immediata cessazione del ricevimento al pubblico e l’evacuazione dell’edificio a tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori”.

“Negli uffici – scrive nella nota la Capo Area, Maria Anna Fiasconaro – viene regolarmente assicurata e garantita la pulizia della struttura, fatto ben noto ai moltissimi utenti che ne frequentano i locali.
Tracce di roditori erano state notate in precedenza e tempestivamente si è provveduto – a più riprese – ad effettuare derattizzazione interna ed esterna e disinfezione interna.
Ciononostante, questa mattina – a seguito dell’avvistamento dei roditori – si è disposta la chiusura all’utenza e l’evacuazione dell’edificio a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. Si è inoltre disposto – ed è tuttora in corso – una nuova derattizzazione straordinaria interna, a cui seguirà nella giornata di domani quella esterna.
Domani – per consentire le verifiche nonché una pulizia e disinfezione accurata dei locali – l’Assessorato rimarrà chiuso all’utenza e i dipendenti saranno dislocati nelle strutture decentrate di pertinenza dell’Area”.