Gli uomini della Guardia di Finanza sono andati alla Fondazione orchestra sinfonica siciliana per acquisire documenti sulla passata gestione di Ester Bonafede, nominata in questi giorni al vertice della Foss.

Gli uomini delle Fiamme Gialle hanno bussato negli uffici di via Filippo Turati al Teatro Politeama e hanno portato via le fatture delle spese per alcuni mobili acquistati in passato e i contratti su consulenze.

Sono queste le spese di messa in mora della Bonafede per 40 mila euro firmata dall’ex presidente del cda Salvo Cincimino.

Le acquisizioni sono state richieste dalla procura della corte dei conti che ha aperto un fascicolo sulla passata gestione della Fondazione.