Una serata dedicata al padre della scienza moderna, dal titolo “La notte di Galileo”, in programma sabato 15 giugno dalle ore 20 alle ore 24, inaugurerà l’attività della stagione estiva del Planetario di Villa Filippina (Piazza San Francesco di Paola 18).

L’omaggio al fisico è stato pensato per offrire ad adulti e bambini uno sguardo approfondito dentro il nostro Sistema Solare, allo studio del quale lo scienziato dedicò tutta la sua vita. Dentro la cupola del Planetario il pubblico potrà infatti assistere allo spettacolo 3D dal titolo “Jupiter update: video fulldome sulle ultime notizie dal pianeta Giove”, mentre all’esterno, sopra le terrazze di Villa Filippina, saranno presenti potenti telescopi che permetteranno di osservare da vicino Giove, nel suo periodo di massima visibilità, e la luna. (Turni ogni 45 minuti dalle ore 20 alle ore 23).
Proprio l’osservazione del pianeta gassoso e dei suoi quattro satelliti permise a Galileo, nel 1610, di constatare che i pianeti orbitavano intorno al sole, confermando così il modello eliocentrico di Copernico.

Non solo una serata sul presente ma anche sul passato. Sarà infatti possibile rivivere l’atmosfera degli studi dello scienziato che per primo alzò il cannocchiale verso il cielo per osservare i corpi celesti, adoperando “impropriamente” uno strumento fino ad allora utilizzato per osservare oggetti terrestri. Il pubblico potrà immergersi in quella esperienza gettando l’occhio in una fedele riproduzione della lente oculare costruita da Galileo.