La ex calciatrice palermitana Pamela Conti, 37 anni, è stata nominata commissario tecnico della Nazionale femminile di calcio del Venezuela. L’annuncio è stato dato dal vicepresidente della FVF, la Federcalcio del Venezuela, Jesus Berardinelli.

La decisione è stata presa, si legge nel comunicato ufficiale della FVF, dopo un incontro tra Berardinelli, la Conti e il segretario generale Tomás Álvarez.

Pamela Conti è già entrata in contatto con la squadra che ha giocato un paio di partite la scorsa settimana in occasione dell’inaugurazione del Centro nazionale femminile ad alte prestazioni (CNAR) “Evelio Hernández” e ha presentato un piano di lavoro.

Pamela Conti ha giocato oltre trecento gare con le squadre di club, tra Italia, Spagna, Stati Uniti, Russia e Svezia, dove ha chiuso la carriera da calciatrice, e 90 con quella della Nazionale, con cui ha segnato 30 reti. Ha vinto due scudetti, con la Torres, cinque Coppa Italia, una coppa del Rey in Spagna, oltrea un campionato russo.
Tornata a Palermo, ha aperto una scuola calcio, la ASD Accamedia Conti. Il suo nome era stato accostato al neonato Palermo SSD per la nascita e la crescita di un settore femminile rosanero e, prima ancora, a Massimo Ferrero, il proprietario della Sampdoria che voleva fondare un nuovo club in città.

Come allenatrice, ha lavorato all’Atletico Madrid e ha anche lavorato con il Real Madrid come supervisore sul campo nelle squadre di calcio femminile. Adesso, questa nuova importante sfida con le Vinotinto, come è chiamata la Nazionale venezuelana per il colore vinaccia delle maglie. “Ci sono momenti nella vita che vuoi condividerli con le persone che ami di più…È una sfida così bella per me che ringrazio Dio ogni giorno per questa opportunità…
Dio conosce la mia strada più di me, sarò sempre nelle tue mani. Godete della vita”, ha scritto su facebook, dove è apparsa già con la maglia del Venezuela.