“Lavoreremo per arrivare ad una proposta concreta per gli ASU. Abbiamo raccolto oggi il grido di allarme dei sindacati e, insieme ai colleghi, che hanno già presentato delle proposte normative, vorremmo proporre al Parlamento una proposta condivisa da tutti i gruppi parlamentari, che contenga una possibile soluzione per il superamento di tale bacino di precariato dei 5300 lavoratori che prestano servizio nei Comuni e negli enti regionali. L’impegno della Commissione su questo tema è massima. Ho chiesto personalmente a tutti i sindacati senso di responsabilità chiedendo un abbassamento dei toni”.

Lo afferma Luca Sammartino, presidente della V Commissione Ars, in merito all’audizione svoltasi questa mattina con i sindacati del personale ASU.

“Il ddl ‘collegato’ in discussione all’Ars può essere lo strumento per affrontare e chiudere, finalmente in maniera positiva, la vicenda della stabilizzazione dei 5000 lavoratori Asu che prestano servizio nei Comuni siciliani e negli enti regionali”. Così il parlamentare regionale PD Anthony Barbagallo, a margine della seduta della V commissione.

“E’ giunto il momento di restituire dignità a lavoratori che da oltre 20 anni svolgono mansioni importanti colmando le carenze di organico negli uffici della pubblica amministrazione. Ci batteremo per inserire, quindi, nel testo di legge attualmente all’esame del Parlamento una norma che consentirebbe di dare certezze ai precari ASU, – continua – e che sarebbe certamente un atto di responsabilità”.