Lo colpì alla testa con una spranga uccidendo così il 20 dicembre dell’anno scorso, Aid Abdellah, detto Aldo, il clochard francese di 56 anni, che viveva sotto i portici di piazzale Ungheria, nel centro di Palermo.

Oggi, il giovane romeno di 17 anni che ha confessato il delitto, per rubare 25 euro è stato condannato a 10 anni dal gup Antonella Pardo, al termine del rito abbreviato celebrato al tribunale dei minori.

Omicidio preterintenzionale e rapina aggravata i reati contestati dal pubblico ministero Paoletta Caltabellotta, che
aveva raccolto la confessione del giovane. In aula stamattina aveva chiesto 14 anni. Il minorenne fu rintracciato grazie alle immagini di alcune telecamere  esterne nella zona.