Sorrideva sempre, disposto ad aiutare chiunque avesse bisogno del suo aiuto. Un ragazzo pieno di energia e vitalità, con tanti progetti per il futuro. Spesso in sella alla sua moto, amava profondamente il suo paese d’origine nonostante da qualche tempo si fosse trasferito al nord.

Vincenzo Restivo aveva 26 anni e sabato a Termini Imerese, nella chiesa di San Nicola di Bari, sono stati celebrati i suoi funerali.
Il giovane è morto in un incidente stradale avvenuto nel Milanese, sulla strada provinciale 121, nel tratto di strada compreso tra il centro abitato di Carugate e Agrate Brianza. Coinvolte due automobili e la motocicletta sulla quale viaggiava Vincenzo. Secondo la ricostruzione dei fatti, il giovane ha perso il controllo del suo mezzo lungo la provinciale, in direzione Agrate Brianza, dopo aver urtato con una vettura e, dopo essere caduto al suolo, è stato travolto da una seconda auto che sopraggiungeva.

Vincenzo viveva a Bernareggio, in provincia di Monza, dove si era trasferito per motivi di lavoro.
Distrutti dal dolore i familiari, il papà e la mamma e la giovane fidanzata Giulia.
Lutto a Termini Imerese e anche a Bernareggio, dove Vincenzo era conosciuto e apprezzato da tutti.
Chiesa gremita per la cerimonia funebre alla quale hanno partecipato numerosi motociclisti che con il rombo delle moto hanno dato l’ultimo saluto a Vincenzo.

Centinaia sui social network i messaggi in ricordo di Vincenzo, un ragazzo perbene strappato alla vita prematuramente.