Riprende la rimozione delle barche abbandonate sul lungomare di Aspra, frazione di Bagheria. Era già iniziata la scorsa estate e prosegue da oggi l’attività di rimozione di alcune barche abbandonate sul litorale di Aspra.

Rimosse le barche abbandonate

Circa una decina barche e natanti sono stati rimossi mediante una gru e trasportate su un camion. “L’anno scorso avevamo rimosso alcune barca – dice il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli – quest’anno si sta iniziando prima e in modo più incisivo perché è volontà dell’amministrazione comunale ripulire lo scalo di levante ovvero la zona dell’arenile per renderlo più decoroso liberandolo anche dalle reti, dalle attrezzature e dai banconi di legno ammassati dai pescatori”.

I controlli sulla proprietà delle barche

Già dal prossimo venerdì, fa sapere amministrazione comunale in un a nota – si procederà a eliminare, grazie al servizio raccolta ingombranti reso dalla società in house AMB, tutte le attrezzature abbandonate dai pescatori per la vendita del pescato come banconi e frigoriferi vecchi. A condurre le operazioni gli agenti della polizia municipale comunale. Come l’anno scorso, in alcuni casi non è possibile risalire ai proprietari delle barche che sono abbandonate sull’arenile da tempo. Il comando di polizia continuerà con i controlli al fine di rendere quella zona della frazione del borgo marinaro di Aspra ancora più decorosa e piacevole. Intanto si sta procedendo, a tal fine, anche a tinteggiare le ringhiere di via Fiume d’Italia.