E’ morto all’ospedale Civico di Palermo il marocchino di 40 anni El Bad Sami picchiato a Marineo (Pa) da Rosario Vivona, 37 anni, che sarebbe arrivato a casa in soccorso di una donna.

La moglie di un magrebino, che vive a Palermo da anni e lavora nel bar di Vivona. Il marito della donna sarebbe stato picchiato al volto dal proprietario del bar dopo una rissa avvenuta tra i coniugi.

I due uomini se le sono date di santa ragione nella notte dell’8 agosto, in corso dei Mille, Secondo una prima e ricostruzione dei fatti, sembra che El Bad Sami sia andato a trovare nel luogo di lavoro la moglie, dalla quale si stava separando e aveva già ricevuto l’ordine di non avvicinarsi a lei.

Il magrebino sarebbe andato a trovare la moglie al bar e l’avrebbe aggredito. Successivamente il marito sarebbe andato a casa della moglie e Vivona intervenuto a casa in soccorso della sua dipendente lo ha colpito con un violento pugno al volto, per poi inveire su di lui esanime sferrando ulteriori colpi a mani nude sul viso.

Ad avere la peggio è stato il magrebino, soccorso dai medici del 118 e ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale Civico di Palermo dove è morto. Le indagini sono condotte dai carabinieri. Vivona ieri è stato arrestato su ordine del gip. Adesso l’accusa è di omicidio.