Sono stati tratti in salvo nove membri dell’equipaggio del mercantile “Lira” , battente bandiera panamense che, alle 5 di questa mattina, a circa 90 miglia a nord-ovest dall’isola di Ustica, hanno comunicato di abbandonare la nave a causa di un danno allo scafo.

L’attività di soccorso è stata coordinata dalla sala operativa della guardia costiera di Palermo, che ha disposto l’impiego di due motovedette e due elicotteri della guardia costiera.

Oltre le unità di soccorso partite da Palermo e i due elicotteri decollati da Cagliari e Catania, è stata dirottata sul posto, grazie all’utilizzo di sistemi di monitoraggio del traffico marittimo della centrale operativa del comando generale, anche la nave traghetto “Eurocargo Napoli” della Grimaldi Lines, in navigazione nelle acque circostanti.

I componenti dell’equipaggio sono stati recuperati dai mezzi di soccorso della nave della Grimaldi Lines, nel frattempo fatta arrivare sul posto dalla guardia costiera. Concluso il salvataggio dell’equipaggio, la capitaneria di Palermo ha emesso un provvedimento di diffida a carico all’armatore, affinché vengano attuate tutte quelle misure ritenute necessarie per il recupero della nave, vuota di carico, che si trova a 80 miglia da Arbatax (Sardegna).

L’operazione non è conclusa gli uomini della guardia costiera proseguiranno il monitoraggio in attesa che la nave venga recuperata dalla società armatrice e messa in sicurezza.