“Ogni anno, la solita triste storia: i turisti cominciano ad arrivare e la nostra Isola non è preparata ad accoglierli. Anzi, peggiorano sempre di più le condizioni per un’adeguata fruibilità turistica”.

Lo hanno detto Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell’AnciSicilia, preoccupati nell’apprendere che durante le festività pasquali, musei e parchi archeologici rimarranno chiusi poiché la Regione non è in grado di pagare gli straordinari.

“Si tratta – concludono Orlando e Alvano – di un grave danno economico e di immagine. Questo stato di permanente emergenza, compromette seriamente gli affari degli imprenditori locali che operano nel turismo, alberghi e guide turistiche, agenzie di viaggi, pubblici esercizi e attività commerciali. In una Regione come la nostra, le attività a servizio dei turisti dovrebbero essere considerate servizio pubblico essenziale. Confidiamo, pertanto, che si trovi una soluzione urgente per impedire un calo dei flussi turistici con serie ripercussioni economiche”.