I carabinieri hanno arrestato Maurizio Vite, 49 anni, trovato in possesso di una pistola clandestina.

I militari hanno fermato l’uomo per le vie di Misilmeri (Pa). Nel borsello è stato trovato un tirapugni in ferro. Nel corso della perquisizione in casa nel comodino della stanza da letto è stata trovata la pistola con il caricatore e proiettili calibro 7.65.

Tra l’altro nell’appartamento è stato trovato anche un Taeser per difesa personale, per il quale è prevista la denuncia all’autorità di pubblica sicurezza.

L’uomo è accusato di detenzione di arma clandestina e munizionamento e si trova ai domiciliari come disposto dal pm di turno della procura di Termini Imerese.