Un uomo di 70 anni, Salvatore D’Angelo, è stato arrestato dai carabinieri a Catania. E’ accusato di detenzione e porto di arma clandestina ed atti persecutori ai danni della ex moglie e della figlia, che vivono in un’abitazione confinante con la sua.

L’uomo è stato notato da alcune persone mentre, armato di una pistola, si trovava sul balcone di casa, dal quale avrebbe minacciato le vittime. Da qui l’allarme dato ai militari, che durante una perquisizione nell’abitazione dell’uomo hanno sequestrato un revolver Smith & Wesson calibro 38 con sei proiettili nel tamburo e la matricola cancellata nascosto nell’armadio in camera da letto.

I carabinieri hanno accertato che l’uomo da oltre un anno minacciava di morte senza una ragione plausibile l’ex moglie e la figlia. L’arma sequestrata nei prossimi giorni sarà inviata al Ris di Messina.

L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza in attesa della convalida dell’arresto.