Il tribunale di Termini Imerese ha respinto il ricorso degli ex dipendenti stagionali del Club Med non riassunti per la riapertura della struttura di Cefalù prevista per domani, 3 giugno. Circa sessanta lavoratori avevano chiesto, tramite il sindacato Uiltucs, di essere richiamati in servizio in base a un accordo che la società aveva disdetto sin dal 2010.

“L’accordo sindacale – scrive nelle motivazioni del provvedimento il giudice Chiara Gagliano – non prevede alcun
termine di efficacia, sicché il recesso deve ritenersi legittimo”.

La società ha comunque lasciato aperti margini di trattativa. “Nonostante l’esito del giudizio e l’assenza di obblighi nei confronti dei propri ex dipendenti, Club Med intende dare seguito – si legge in una nota – agli impegni assunti nelle scorse settimane con la Regione, favorendo, per quanto possibile, il reinserimento di coloro che risultino in possesso di una professionalità in linea con gli standard qualitativi dei resort della Exclusive Collection”.

Oggi i lavoratori hanno protestato proprio nel giorno della riapertura della struttura