Sono stati portati alla squadra mobile diversi familiari e vicini di casa di Francesco Paolo Lombardino, carpentiere ucciso la scorsa notte a Palermo nel quartiere Cep da un colpo di pistola alla gamba.

Il corpo dell’artigiano ormai dissanguato è stato trasportato in ospedale al Cervello da alcuni parenti. Al momento scarsissima la collaborazione da parte del quartiere e degli stessi familiari per cercare di fare luce sull’omicidio.

Gli agenti della squadra mobile hanno identificato non senza difficoltà il luogo dove è avvenuto l’omicidio. Tanto che ancora in tarda mattinata la chiazza di sangue era ancora ben visibile in via Benvenuto Cellini a due passi da via Gaetano Zumbo dove viveva la vittima.

Il corpo di Lombardino è stato portato all’istituto di medicina legale del Policlinico per eseguire l’autopsia. Il corpo di Lombardino è arrivato alle 3 di notte in ospedale.

L’uomo sarebbe stato colpito in strada durante una lite. Non è ancora chiaro se sia stato un parente o un vicino di casa. Anche se gli agenti della squadra mobile sarebbero sulle tracce dell’assassino.