I carabinieri con gli agenti della polizia municipale hanno sequestrato un’officina in via Manderino a Palermo. Il garage è stato trovato dentro una villa.

Dopo l’ispezione sono stati denunciati accusato di furto aggravato di energia i palermitani M.B., 41 anni gestore dell’ attività e S.V.B., 74 anni.

I militari con l’ausilio dei tecnici dell’Enel hanno accertato che i due hanno manomesso il contatore dell’energia elettrica per registrare un consumo inferiore rispetto a quello reale.

Il gestore è stato multato anche l’assenza di autorizzazioni per l’apertura dell’officina e per la mancanza della perizia fonometrica relativa al compressore in uso.