“Tra i tanti insuccessi dell’amministrazione di Leoluca Orlando, quello del mancato contrasto al fenomeno dei posteggiatori abusivi ha dell’incredibile. Si fa prima a contare le pochissime piazze in cui non si registra la presenza diuturna di posteggiatori abusivi che ‘impongono’ agli automobilisti un vero e proprio pizzo”. Lo afferma in una nota l’on. Saverio Romano.

“In tutte le altre, a cominciare da Piazza Sturzo, Foro Italico, via Volturno, via Nicolò Turrisi, piazza principe di Camporeale, piazza Marina, piazza San Domenico, via XX Settembre, via Villafranca, piazza de Saliba – prosegue il parlamentare – regnano incontrastati i signori del posteggio, pronti a chiedere ai cittadini una tassa, che finanzia le casse della criminalità organizzata e che si configura come una vera e propria estorsione, se è vero come è vero che rifiutarsi di pagarla può’ significare danneggiamenti per ritorsione al proprio veicolo o una violenta lite”.

“Questa amministrazione, al di là dei proclami e degli slogan ad effetto a cui siamo abituati da anni con questo sindaco – conclude Romano – non ha affrontato e risolto questa piaga sociale, che ha risvolti di contrasto al crimine e che rappresenta una vessazione per i palermitani. Mi chiedo quali e quanti interventi hanno effettuato i vigili urbani, quali siano le direttive dell’amministrazione comunale e quale sia il piano di interventi stilato dal comandante della Polizia municipale e con quali risultati e a chi possono rivolgersi i cittadini palermitani per segnalare questi casi in tempo reale”.

Le stesse scene si ripetono anche nella zona dell’ospedale Civico, al Policlinico e nella zona del cimitero di Sant’Orsola. In tutto il perimetro ci sono decine di posteggiatori che si trovano in quel tratto di strada e chiedono il pizzo agli automobilisti.