Grazie ad una dotazione finanziaria aggiuntiva di 2,6 milioni di euro, l’assessorato regionale alla Famiglia è riuscito a finanziare altri 68 parchi inclusivi in Sicilia, per un totale di 163 comuni dell’Isola.

“Con queste ulteriori risorse – ha detto l’assessore regionale Antonio Scavone – riusciamo a finanziare tutti i progetti che arrivano al punteggio di 61, consentendo alla Sicilia di dotarsi di un parco giochi inclusivo in 163 comuni, quasi la metà delle città siciliane. Con la prima graduatoria, approvata lo scorso novembre, con una copertura finanziaria di 3,8 milioni di euro, erano state ammesse 96 istanze. Con le nuove risorse se ne aggiungono altri 68. Un parco giochi inclusivo è un luogo in cui tutti i bambini trovano, ognuno con le proprie abilità, concrete opportunità, oltre che di gioco, anche di relazione e dove gli adulti possono prendersi cura di loro; dove non ci sono aree dedicate esclusivamente a bambini con disabilità, ma giochi per tutti, poiché nessuno di essi può essere specificatamente individuato per disabili”.

I 163 comuni finanziati fino ad oggi riceveranno un contributo nel limite massimo di 50 mila euro con cui si potrà costruire ex novo un parco giochi o adeguarne uno già esistente con lavori inerenti i percorsi e le rampe di accesso all’area gioco, la pavimentazione e gli stessi giochi.

Fra i comuni ammessi al finanziamento con lo scorrimento della graduatoria ci sono Catania, Siracusa, Ragusa, Agrigento, Sciacca, Pantelleria; Cefalù, Monreale, Cinisi, Lercara Friddi, per restare in provincia di Palermo.

A Monreale, la notizia è stata accolta con grande entusiasmo, poiché la città non ha mai avuto un vero e proprio parco giochi. Una mancanza che ha sempre pesato sulla vita ricreativa dei più piccoli, in modo particolare quelli con bisogni speciali, e delle loro famiglie.

Soddisfatti il sindaco Alberto Arcidiacono e il presidente del Consiglio Marco Intravaia che hanno ringraziato il presidente Nello Musumeci e l’assessore Scavone per avere lavorato durante questi mesi, insieme agli uffici, per trovare una soluzione che includesse quanti più comuni possibili nel finanziamento.

La commissione Bilancio dell’Assemblea regionale Siciliana ha approvato un emendamento ieri, presentato dall’onorevole Mario Caputo, che ha stanziato un ulteriore milione di euro sulla misura parchi gioco inclusivi.

“Ringrazio l’onorevole Caputo perché questa ulteriore somma – ha affermato l’assessore alle Politiche sociali, Antonio Scavone – ci consentirà, una volta approvato l’emendamento dall’ARS, di finanziare tutti i progetti presentati e dichiarati idonei. In totale sono ora 186 i comuni isolani, più della metà, che, grazie anche ad una efficace sintesi tra Parlamento e Governo regionale, potranno realizzare un parco giochi inclusivo” .

(foto tratta dal web)