A Mondello sono stati raccolti in un mese 120mila mozziconi di sigaretta grazie a #Cambiagesto. La campagna di sensibilizzazione che, dal 30 luglio al 31 agosto, ha coinvolto il litorale palermitano di Mondello con l’obiettivo di sensibilizzare i fumatori sul corretto smaltimento dei mozziconi di sigaretta.

Ideato dall’agenzia creativa H+, il concept della campagna ha fatto leva sul senso di responsabilità individuale incoraggiando I’adozione di comportamenti virtuosi, etici e sostenibili per l’ambiente, coinvolgendo il pubblico attraverso una serie di installazioni site specific lungo tutto il lungomare di Mondello, oltre alla distribuzione di posacenere tascabili e grandi raccoglitori per gettare i mozziconi raccolti.

Sviluppato con il Patrocinio del Comune di Palermo, il progetto è stato promosso da Philip Morris Italia in partnership con E.R.I.C.A., società cooperativa leader nella comunicazione e progettazione ambientale in Italia, e con PUSH, laboratorio nato a Palermo per I’innovazione sociale e la sostenibilità in ambito urbano.

I 6 stabilimenti balneari che hanno aderito alla campagna sul lungomare di Mondello hanno distribuito oltre 8 mila posacenere tascabili in materiale riciclabile. Con la partecipazione attiva della cittadinanza, la campagna #CAMBIAGESTO ha generato la raccolta di oltre 120 mila mozziconi in un solo mese.

“Credo che I’elemento più significativo della campagna #CAMBIAGESTO sia proprio il ruolo determinante di tutti i cittadini per raggiungere questo grande risultato – ha commentato Gianluca Bellavista, direttore relazioni esterne di Philip Morris Italia, che ha aggiunto – “Il test di Palermo dimostra che la sensibilizzazione del consumatore è la via giusta per arginare la dispersione dei mozziconi di sigaretta, puntando a un cambiamento radicale che è il prodotto di tanti piccoli gesti. La nostra missione nel lungo periodo, ben riassunta dalla campagna #Unsmoke (se non fumi non iniziare; se fumi, smetti; se non smetti, cambia ad alternative senza combustione) è quella di eliminare le sigarette dal pianeta, e nel lungo percorso per raggiungere questo obiettivo è nostra intenzione impegnarci nell’incoraggiare comportamenti che rispettino I’ambiente”.

I risultati della campagna sono stati analizzati da E.R.I.C.A., leader della comunicazione e progettazione ambientale in ItaIia alla società Ieader in ItaIia. Per Emanuela Rosio, Direttore di E.R.I.C.A. “Il ruolo di ERICA nella campagna #CAMBIAGESTO è stato monitorare il risultato finale, sia in termini quantitativi, ma soprattutto in termini di percezione da parte degli avventori dei lidi di Mondello. I questionari che abbiamo somministrato ci confermano che una corretta informazione e la visibilità degli strumenti utili a non abbandonare i mozziconi fanno la differenza e possono cambiare i gesti. La maggior parte degli avventori informati ha risposto con un comportamento corretto, anche se molta strada resta ancora da fare per far comprendere i danni di un gesto piccolo come buttare a terra un oggetto ripetuto un numero enorme di volte”.