Raddoppio della linea Palermo-Catania, gara da oltre 534 milioni per il tratto Dittaino-Catenanuova

La Regine avvia la gara la tratta Dittaino-Catenanuova per il raddoppio della linea ferroviaria Catania-Palermo. Lo fa sapere l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone.

Lavori per 534 milioni di euro

In particolare è stata pubblicata, da parte di Rfi, della gara d’appalto per la progettazione esecutiva e la realizzazione della tratta Dittaino – Catenanuova della linea ferroviaria Palermo-Catania, dal valore di 534 milioni 600mila euro. “Come da impegno assunto, da poche ore è stata emanata la gara per l’ammodernamento della tratta Dittaino-Catenanuova della ferrovia Palermo-Catania. Dalla piana di Catania fino a Enna, con i lotti che passano da Biccocca e Dittaino, prende così forma il rinnovamento dell’infrastruttura ferroviaria che collega le due città metropolitane più grandi di Sicilia. L’avanzamento dell’opera, dopo anni d’attese, diventa possibile grazie alla credibilità che la Regione Siciliana ha riacquisito nel dialogo con Roma e il gruppo Fs, nel segno della strategia di rilancio infrastrutturale dell’Isola voluto dal governo Musumeci”.

Nei giorni scorsi la gara la tratta Dittaino-Enna

“La pubblicazione della gara d’appalto della Dittaino-Enna, nell’ambito del raddoppio della linea Palermo-Catania, è una tappa da tanto tempo rivendicata per lo sviluppo infrastrutturale della Sicilia. Da quando, cioè, nel febbraio 2018, il governo Musumeci fece inserire nel contratto di programma i primi 960 milioni di euro per l’opera. Di fatto, entro la prossima settimana si porranno le concrete basi per l’ammodernamento dell’intera tratta da Catania a Enna”. Lo afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, a proposito della pubblicazione da parte di Rfi della gara d’appalto per i lavori del lotto 4b Dittaino-Enna del raddoppio ferroviario Palermo-Catania.

Il primo segmento del raddoppio

Dopo l’adeguamento dei prezzi, l’opera ha raggiunto un valore di circa 719 milioni di euro. “A giorni – aggiunge Falcone . Rfi manderà in gara anche il lotto B5 Dittaino-Catenanuova che così, assieme alla Bicocca-Catenanuova già in costruzione e alla Dittaino-Enna in gara oggi, completerà il primo segmento del raddoppio Palermo-Catania. La Regione Siciliana, riacquisendo in questi anni credibilità e ricostruendo con pazienza e fermezza la sinergia con il gruppo Fs, ha fatto appieno la propria parte per mandare avanti un’opera da decenni attesa come una chimera, oggi più vicina.