Su indicazione del Sindaco, si è svolta oggi una riunione fra l’assessore all’Ambiente Giusto Catania, l’Amministratore Unico di RAP e i dirigenti della stessa azienda responsabili della raccolta dei rifiuti e dell’impianto di Bellolampo.

Per far fronte alla situazione determinata dal rallentamento della raccolta per i noti problemi di sovraccarico della discarica di Bellolampo, si è deciso che già da oggi pomeriggio, a supporto del lavoro degli autocompattatori della RAP siano utilizzate pale meccaniche e bobcat sia dell’azienda, sia delle altre partecipate, sia del Coime, al fine di velocizzare il recupero dei rifiuti accumulati in città.

E’ stato inoltre deciso che l’impianto di Bellolampo resti aperto h24 al fine di permettere ai compattatori di essere svuotati anche su più turni.

Inoltre, i tecnici della ditta incaricata sono al lavoro per terminare la riparazione della seconda linea del TMB danneggiata da un incendio nei giorni scorsi, mentre la prima linea è funzionante e consente un recupero, sia pure lento, dell’arretrato.

Infine, l’Amministratore Norata ha comunicato l’avvio della gara che permetterà all’Azienda di dotarsi di un impianto mobile di trattamento.

“Il sovraccarico subito dall’impianto di Bellolampo con i rifiuti portati dai comuni della provincia ed il contemporaneo incendio al TMB – ha affermato l’Assessore Catania – hanno determinato una situazione di evidente difficoltà che a cascata si è ripercossa sulla città. In queste ore, anche grazie alla collaborazione di tutte le aziende e della struttura comunale, siamo al lavoro per recuperare questa situazione di difficoltà.”