L’amministrazione comunale, per bocca dell’assessore Catania, finalmente getta la maschera e propone al movimento cinquestelle di entrare a far parte della maggioranza a sala delle lapidi. Lo stesso movimento cinquestelle sonoramente bocciato dai cittadini nel 2017, in forte contrapposizione fino a qualche giorno fa con il sindaco Orlando, oggi si trasforma in nuovo alleato. Un vero e proprio ribaltone, che porterebbe in maggioranza e magari anche in giunta, coloro i quali nel 2017 persero le elezioni” a dichiararlo è Domenico Bonanno, componente della direzione regionale di Diventerà Bellissima.

“Sulla scia di quanto accaduto a Roma” afferma “anche Palermo si prepara a dar seguito all’accordo di palazzo che ha dato vita al governo più a sinistra della storia repubblicana. Saranno anni duri per il nostro paese e per la nostra città, il rispetto per la volontà popolare ed un sussulto d’orgoglio, quello che speriamo animi i consiglieri dell’attuale maggioranza. Un’amministrazione giallorossa sarebbe un flagello.”

È il momento che il centrodestra, allargato al civismo, inizi a gettare le basi per un nuovo cantiere politico che immagini la Palermo del futuro e lavori per la vittoria nel 2022. Noi ci siamo e con noi tanti palermitani” conclude Bonanno “ma soprattutto tanti giovani che amano questa città, che vogliono dare il proprio contributo e sono stanchi di un’amministrazione sorda ed inefficiente.”