Cento luoghi e duecentocinquanta eventi, oltre tremila persone coinvolte tra artisti, operatori, intellettuali, organizzatori. Sono in numeri della Settimana delle Culture, oggi, arrivata alla sua ottava edizione. La manifestazione si compone di un cartellone a 360 gradi che accoglie arte internazionale, teatro, musica, convegni, presentazioni, visite guidate ai luoghi di una Palermo che si guarda dentro. E si scopre bella, nelle sue Culture diverse.

Stamattina si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’ottava Settimana delle Culture, da quest’anno presieduta da Bernardo Tortorici di Raffadali, all’Arsenale della Marina Regia, prima “casa” di Sebastiano Tusa, a cui questa edizione è dedicata.

Saranno presenti l’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo, il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore comunale alle Culture Adham Darawsha, il rettore Fabrizio Micari, ricevuti da Adriana Fresina, soprintendente del Mare. Presente anche Maurizio Dipietro, sindaco di Enna, la cui Settimana Federiciana è gemellata con il festival palermitano. Il programma sarà presentato da Bernardo Tortorici di Raffadali e dal comitato scientifico che ha scelto i progetti della Settimana delle Culture.