Dal 2002 al 2008 è stato docente di fisarmonica presso la Scuola Popolare di Musica The Brass Group di Palermo. Oggi il musicista palermitano Ruggiero Mascellino propone il suo nuovo progetto discografico Subway inserendolo nella rassegna “Extra Series” della Fondazione The Brass Group.

L’appuntamento è al Real Teatro Santa Cecilia di Palermo (piazza Teatro Santa Cecilia) giovedì 20 febbraio, alle ore 21:30, per uno speciale concerto live che vedrà protagonista sul palco lo stesso Mascellino con una formazione musicale ad hoc, e con la partecipazione straordinaria della Nica Banda.

Il concerto avrà ad oggetto l’esecuzione di tutti i brani di Subway, eccetto Brucia la terra, cantato da Alessandra Salerno, il cui videoclip aveva anticipato l’uscita stessa del cd riconducendoci al teatro Massimo, e quindi al film Il Padrino III, e col quale Mascellino ha reso omaggio alla musica cinematografica di Nino Rota. Durante la serata i musicisti proporranno inoltre brani “storici” attraverso i quali, lo stesso Ruggiero Mascellino ed i componenti della Nica Banda, ricorderanno alcuni dei momenti più belli che fino a qualche anno fa hanno vissuto insieme su vari palchi in giro per i loro tour.

Subway non sarà solo un’occasione di ritorno al passato con l’omaggio alla Nica Banda, ma vuole anche essere un modo per ringraziare il Maestro Ignazio Garsia, presidente della Fondazione The Brass Group. “Questo concerto ho scelto di farlo al Brass perché da resident è un pò come la mia casa – commenta Ruggiero Mascellino – e nello stesso tempo voglio che sia anche un regalo per il Maestro Garsia, che è stata, ed è, una figura molto importante nella mia vita”.

Sul palco del Real Teatro Santa Cecilia suoneranno Ruggiero Mascellino al pianoforte e alla fisarmonica, Gaspare Palazzolo al sax, Marco Spinella al basso elettrico, Gabriele Palumbo alla batteria, Daniele Collura alla fisarmonica e tastiere. Special guest Vincenzo Mancuso alla chitarra elettrica. Introdurrà la serata, com’è consuetudine nei concerti di Ruggiero Mascellino, il giornalista Rai Mario Azzolini.