Il coordinamento regionale dell’Opi, l’ordine degli infermieri, ha convocato per oggi pomeriggio alle 18 presso la sede di via Manin, 7 a Palermo tutte le segreterie regionali dei sindacati di categoria.

Al centro dell’incontro i problemi del settore della sanità in Sicilia, dalle dotazioni organiche ai concorsi in via di definizione. Lo comunica il Nursind che sarà rappresentato dalla segreteria palermitana guidata da Aurelio Guerriero.

Il sindacato autonomo porterà al tavolo le proprie istanze ritenute più urgenti.

“Quello che non dobbiamo dimenticare – spiega Guerriero – è che un’assistenza inadeguata provoca dei rischi per gli infermieri e per tutto il personale del comparto, oltre ovviamente a creare gravi disagi per i pazienti. È necessario intervenire sulle dotazioni organiche proponendo la revisione delle linee guida 2015 e aumentando di fatto i coefficienti a partire dal rapporto medico-infermiere che è inferiore alla media italiana. Come se non bastasse, non solo le dotazioni sono insufficienti, ma non tengono conto di fatto di tutto quel personale con limitazioni, dell’età mediamente elevata e dei coordinatori a oggi compresi nelle dotazioni. Ringraziamo il coordinamento dell’Opi per l’occasione data con questo incontro. Siamo sin da subito pronti ad ogni azione che possa garantire la sicurezza del personale e della cittadinanza tutta”.

(foto di repertorio)