Mercoledì era il giorno fissato per la chiusura degli atti da parte di tutto l’ufficio di gabinetto dell’assessore uscente Vittorio Sgarbi. E mercoledì è anche il giorno della nomina non solo nel nuovo assessore regionale, ma anche del nuovo dirigente generale i cui incarichi ufficiali saranno firmati proprio oggi.

E’ tutto pronto a Palazzo d’Orleans per i decreti di nomina, manca solo la firma in calce da parte del governatore. E quella firma, secondo indiscrezioni autorevoli, arriverà proprio oggi, mercoledì 11 aprile dopo che la scelta è stata fatta nella tarda serata di ieri, martedì.

Si tratterà di un assessore tecnico, una figura proveniente dall’interno dell’amministrazione così come interno all’amministrazione sarà anche il nuovo dirigente generale.

Da Palazzo d’Orleans, a tarda sera, esce un nome ed uno solo, quello del nuovo dirigente generale. A ricoprire l’incarico sarà, a meno di sorprese o ripensamenti dell’ultimo istante, Sergio Alessandro già direttore del Museo Riso di Palermo.

Palermitano, laureato in ingegneria civile lavora in amministrazione regionale sempre nel settore dei Beni Culturali dal 1989. Durante la sua quasi trentennale esperienza è stato Dirigente tecnico alle Sovrintendenze di Palermo e di Trapani, Dirigente del Servizio Museografico dell’Assessorato, Direttiore del Museo Riso di Palermo. Fra le altre diverse attività è stato anche progettista della proposta espositiva del Museo del teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania.

La nomina di Alessandro sarebbe gradita anche al nuovo assessore il cui decreto di nomina sarà firmato e  notificato contemporaneamente sempre nella giornata di oggi. Anche l’assessore sarà un interno all’amministrazione regionale anche se le indiscrezioni sul nome del nuovo assessore non trovano ancora conferma univoca. Il nome, però, resta quello di Sebastiano Tusa, una figura di cui si è parlato a lungo nei giorni scorsi e che sembra essere confermata dalle indiscrezioni di questa mattina.

Con le nomine di oggi si evita la paventata paralisid ellì’attività dell’assessorato che non ha più una guida dallo scorso 4 aprile, giorno in cui Sgarbi ha tenuto la sua ultima riunione in qualità di assessore regionale