Sapore di derby in Serie A1, con tre regioni interessate e tre poli nevralgici pronti ad esplodere nel turno infrasettimanale della 18esima giornata del massimo campionato di pallacanestro femminile.

Gli occhi del basket nazionale sono sono puntati sulla Sicilia. Al PalaMinardi, questa sera dalle 20, sarà Passalacqua Ragusa contro Sicily By Car Palermo. Le palermitane arrivano cariche dopo ave recuperato dalle scorie di una parte iniziale del girone di ritorno senza dubbio complicata.

La sconfitta casalinga di misura patita contro Lupebasket prima della sosta ha lasciato un grande amaro in bocca a tutta la squadra. Ora le ragazze sono rigenerate anche grazie al recupero di Cooper e Cupido, la prima condizionata recentemente da un problema alla caviglia e la seconda uscita malconcia da uno scontro di gioco nell’ultimo match del PalaMangano.

Quello contro Ragusa rappresenta un ulteriore banco di prova importante per la crescita delle palermitane, contro un avversario che avrà anche avuto un rendimento altalenante per i suoi standard nelle ultime uscite, ma che resta tra i più pericolosi di tutta la A1. La Passalacqua Ragusa sarà arrabbiata per la sorprendente sconfitta con Geas e per aver perso il primato proprio sette giorni dopo averlo conquistato battendo Schio in quella che è ormai da anni la faida cestistica per eccellenza in Italia.

“Loro sono tra le top squadre del campionato e sappiamo che non sarà affatto facile – avverte Rosa Cupido, playmaker palermitano -. Arrivano da alcuni risultati negativi e vorranno sicuramente riscattarsi davanti al proprio pubblico. Noi stiamo facendo le cose giuste in allenamento, preparandoci al meglio, e come sempre proveremo a giocarcela. Troveremo un clima infuocato come sempre a Ragusa, alimentato dalla loro gran cultura cestistica. Affronteremo anche questo ostacolo al nostro meglio”.