Tentata violenza sessuale a Palermo in via Olivieri Mandalà a Palermo. Una ragazza di 19 anni aveva da poco parcheggiato l’auto quanto è stata avvicinata da un giovane vestito con una tuta ginnica.

Il giovane con una scusa ha avvicinato la vittima. Poche parole il tempo di chiedere che ore fossero e poi ha tentato di aggredirla.

Ha cercato di immobilizzarla e palpeggiarla. A questo punto la giovane ha iniziato ad urlare nel tentativo attirare l’attenzione di qualcuno e l’intervento di due ragazzi che avevano appena finito una partita di calcetto.

A quel punto il giovane molestatore è fuggito a gambe levate, inseguito per qualche centinaio di metri dai due ragazzi che poi si sono fermati per tornare indietro e soccorrere la ragazza.

“La polizia è intervenuta quasi subito e ha avviato le ricerche. Poi  la giovane è andata a sporgere denuncia e in ospedale.

La giovane vittima, nonostante il buio, è riuscita a scorgere qualche dettaglio sul giovane adesso ricercato.

Un italiano altro un metro e settanta, carnagione e capelli scuri. Indossava abiti sportivi e portava l’apparecchio ai denti. I ragazzi che mi hanno aiutato hanno visto che portava delle scarpe da calcetto.

Gli investigatori hanno avviato le indagini acquisendo le immagini di diverse telecamere che potrebbero aver ripreso la scena o la fuga.