Topi all’Istituto Professionale Einaudi di via Mongerbino. Protestano gli studenti dell’istituto palermitano che ieri hanno incrociato le braccia ai cancelli della scuola per manifestare il proprio dissenso verso una situazione che lamentano da tempo. Secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia, gli alunni avrebbero segnalato più volte la presenza dei roditori nella struttura.

Risalirebbe a poche settimane fa il ritrovamento di un topo che ha reso necessario l’avvio di una derattizzazione. Al problema della presenza dei topi si aggiunge anche quella dei continui guasti, come riporta il quotidiano, nei servizi igienici e il malfunzionamento degli impianti di riscaldamento e di numerose lavagne elettroniche. “Una situazione divenuta insostenibile”, lamentano i genitori che lamentano l’assenza di supporti essenziali per la didattica e per la vivibilità delle aule.

I vertici della scuola Enaudi smentiscono seccamente quanto lamentato da alunni e genitori riguardo la presenza dei roditori a scuola e anche sulle condizioni igieniche.  Maria Rita Di Maggio, dirigente scolastico, respinge le accusa e nega quanto accaduto. “Oggi non è stato ritrovato nessun topo e nessun docente ha impedito l’accesso alla scuola. Non c’è nulla di vero in questa vicenda – spiega la preside – giusto quindici giorni fa abbiamo persino provveduto alla derattizzazione e stiamo attualmente provvedendo anche alla pulizia dei locali. Queste notizie – conclude Maria Rita Di Maggio – non fanno altro che arrecare un danno alla nostra immagine”