Torna il Piano Garanzia Giovani con molte novità per gli under 35 e per i Neet, cioè i giovani che non studiano e né lavorano, ma anche per chi decide di avviare una nuova start-up.

Le cifre messe a disposizione dalla Regione Sicilia sono questa volta più importante rispetto all’infornata precedente consentendo di fare la possibilità di coinvolgere nel progetto più giovani siciliani. Con oltre 200 milioni da spendere nel triennio la Regione è pronta a dare il via al nuovo piano Garanzia Giovani. La firma sul provvedimento della giunta è stata siglata qualche giorno fa e già dai primi giorni di luglio verranno pubblicati i bandi per i tirocini e le altre misure che tanto seguito hanno avuto fra il 2014 e il 2017.

Le risorse a disposizione sono maggiori rispetto a 5 anni fa, grazie ai 27 milioni in più ottenuti da Roma. Secondo i primi calcoli, questi fondi potrebbero permettere di finanziare fra i 50 mila e i 55 mila tirocini retribuiti. Nel nuovo piano c’è la possibilità di ampliare la platea oltre i 29 anni di età portandola a 35. Ma questa volta i tirocini garantiranno 300 euro al mese ad ogni tirocinante e non più 500 come nella precedente iniziativa. La differenza di 200 euro andrà all’azienda ospitante. Maggiori dettagli si avranno con l’uscita del bando garanzia Giovani in pubblicazione, si prevede, nel giro di poche settimane.