Un uomo di 54 anni residente a Chicago è morto annegato nel lungomare di Aspra. Antonio Badalamenti si era buttato a mare durante la notte di Ferragosto non è riuscito a tornare a riva.

Il corpo dopo lunghe ricerche è stato recuperato dagli uomini della Capitaneria di Porto che con i mezzi hanno scandagliato lo specchio d’acqua davanti al lungomare.

L’uomo in compagnia di un parente stava facendo il bagno e da principio le onde avevano travolto entrambi mettendo subito in apprensione tutti i presenti che hanno iniziato a cercarli sulla spiaggia e in mare.

Immediata è scattata la macchina dei soccorsi. Sul posto sono intervenute auto dei carabinieri, della Polizia di Stato per iniziare le immediate ricerche e due autoambulanze per il soccorso mentre sopraggiungeva anche una motovedetta della Guardia costiera.

Intervenuto anche il vice sindaco di Bagheria Daniele Vella e il tenente responsabile della polizia municipale Salvatore Pilato che si sono recati presso la banchina del porto di Porticello dove è stato condotto l’uomo dalla motovedetta. Inutili tutte le operazioni di soccorso.

L’uomo era cianotico e non sono servite le operazioni di rianimazione.

La salma è stata riconsegnata alla famiglia stamani intorno alle 4.

«È una tragedia che ha funestato un giorno di festa – ha detto il vicesindaco Vella – «le condoglianze di tutta l’amministrazione alla famiglia del defunto».

Il sindaco di Bagheria Filippo Tripoli si unisce al cordoglio:«Siamo vicini ai familiari in questo momento che da festa di è trasformato in tragedia dolore».

Due giovani sono stati salvati a Isola delle Femmine. I bagnanti hanno fatto una catena umana e sono riusciti a portare a riva i due che non riuscivano a tornare in spiaggia.