• Torna a casa e muore a causa di un aneurisma cerebrale
  • Palermo piange la giovane Carolina Palizzolo, aveva 27 anni
  • Era figlia di un noto professore universitario dell’Unipa
  • Fino a poco prima si era allenata e nulla lasciava presagire la trageda improvvisa

Tragedia a Palermo che piange una giovane vita spezzata a causa di un improvviso malore che se l’è portata via in modo inaspettato. Carolina Palizzolo aveva solo 27 anni ed è morta a causa di una aneurisma cerebrale. Una tragedia che colpisce il mondo universitario del capoluogo, visto che Carolina era figlia di un noto professore dell’Università di Palermo.

L’improvviso malore e i tentativi di rianimazione

La giovane è morta ieri all’interno della sua abitazione. È avvenuto tutto in pochi attimi. Secondo quanto si apprende, era appena rientrata da un allenamento quando si è sentita male perdendo conoscenza. Immediati sono stati soccorsi e lunghi i tentativi di rianimazione.

Una brillante carriera universitaria e il lavoro in Spagna

La notizia sconvolge l’intero mondo accademico palermitano. Dopo aver frequentato il liceo scientifico Cannizzaro di Palermo, Carolina aveva frequentato il dipartimento di Matematica dell’Unipa e aveva conseguito la Laurea. In passato aveva anche frequentato l’Università di Granada. Da qualche tempo lavorava in Spagna.

Una tragedia senza un perché

Sono tantissimi gli amici e i parenti che ancora non riescono a credere all’improvvisa scomparsa della giovane. Una tragedia alla quale non ci si riesce a rassegnare. Un evento improvviso accaduto ad una giovane e brillante donna. Un evento imprevisto e imprevedibile che lascia con l’amaro in bocca e al quale nessun riesce ancora a  credere a iniziare proprio dai congiunti che hanno assistito al drammatico evento.

I funerali della giovanissima sfortunata Carolina si terranno domani alle 10,30 nella chiesa del Roosvelt, all’Addaura, non lontano da dove abitava e da dove la tragedia si è consumata