Una cena all’interno dello splendido refettorio del convento benedettino di San Martino delle Scale, per raccogliere fondi in favore del restauro del monumentale organo, che necessita di un intervento consistente.

L’iniziativa, organizzata dai monaci in collaborazione con alcuni sponsor privati, ha raccolto l’adesione di alcuni esponenti dell’amministrazione comunale di Monreale, fra cui il presidente del Consiglio comunale Marco Intravaia, gli assessori Geppino Pupella e Luigi D’Eliseo, il consigliere comunale Flavio Pillitteri.

L’intero importo della cifra raccolta con la cena, a base di prodotti locali, dolci e grappe di pregio, sarà devoluto al restauro e alla manutenzione dell’organo, prezioso strumento intorno al quale ruota il Festival organistico di luglio, uno degli eventi estivi di maggiore interesse per il territorio.

“Ringrazio – ha detto Intravaia – a nome del Consiglio comunale e di tutta la città di Monreale, l’abate, reverendissimo padre Vittorio Rizzone, il professore Giovanni Vaglica e gli sponsor privati, per questa lodevole iniziativa, svoltasi in una location d’eccezione, il refettorio, sovrastata da una meravigliosa opera di Pietro Novelli, per aiutare l’organo monumentale a ritornare al suo antico splendore e continuare con la sua musica a perpetrare una tradizione culturale e liturgica antica di secoli; un elemento di grande pregio da valorizzare a beneficio di tutto il nostro territorio comunale”.