Saranno quattro mesi difficili quelli che riguarderanno i residenti e gli automobilisti in transito nell’area di via Crispi, a Palermo. Questa mattina sono infatti partiti i lavori di manutenzione relativi alla ristrutturazione dei coprimuro laterali. Interventi inseriti nell’accordo quadro 2017-20 e per i quali si sono succeduti diversi ritardi. Oggi la partenza, con la ditta appaltatrice che ha provveduto a chiudere la carreggiata in direzione Cala. Opere che dovrebbero concludersi appunto entro Natale ma che, nell’immediato, potrebbero causare un incremento di traffico in un’area già satura da questo punto di vista. Code che, questo pomeriggio, hanno nuovamente interessato l’asse viario del porto.

Lagalla: “Sollecitato ditta a rispettare i tempi”

Lavori in via Crispi, Palermo

Area di cantiere sulla quale questa mattina si è recato anche il sindaco di Palermo Roberto Lagalla. Una visita seguita a quella dell’assessore ai Lavori Pubblici Totò Orlando e nella quale il Professore ha stimolato la ditta appaltatrice a fare presto. “Sono partiti i lavori sulla carreggiata in direzione Cala del sottopasso di via Crispi. Le maestranze della ditta incaricata dal Comune si sono messe subito all’opera per eliminare le condizioni di pericolo dell’infrastruttura. Si tratta di lavori che la città aspettava da anni lungo in uno snodo cruciale per la circolazione. Oggi, durante un mio sopralluogo sul posto, ho sollecitato il direttore dei lavori a rispettare i tempi dell’opera“.

Il nodo traffico, code nel pomeriggio

Traffico paralizzato in via Crispi, Palermo

La necessità è quella, appunto, di accelerare il più possibile. Ciò al netto delle difficoltà dal punto di vista della viabilità, fiaccata da code soprattutto negli orari di punta. Problemi di traffico per i quali il sindaco si è detto ottimista.

Dal monitoraggio effettuato nell’arco della giornata la circolazione non ha registrato particolari rallentamenti e di questo porgo un sentito ringraziamento anche ai palermitani i quali hanno compreso anche l’urgenza di questo intervento che, in primo luogo, ha l’obiettivo di garantire la sicurezza e l’incolumità degli automobilisti. Un ringraziamento anche alle pattuglie della polizia municipale impegnate nell’area per regolare i flussi di traffico e fornire informazioni agli automobilisti. Il traffico è stato scorrevole sia lungo via Crispi, sia lungo via Roma, dove abbiamo deciso di sospendere la Ztl proprio per dare un’alternativa strategica agli automobilisti. Ciò in modo da ridurre il più possibile l’impatto sul traffico nell’area del porto e del Foro Italico”.

Le code sono purtroppo arrivate nel tardo pomeriggio. Fatto che replica quanto avvenuto, più o meno alla stessa ora, nella giornata di ieri. Una lunga scia di macchine e di mezzi pesanti che si è estesa dall’intersezione di piazza XIII Vittime fino all’area di piazza della Pace. Un problema al quale si dovrà trovare una soluzione visto che, i lavori, dureranno almeno quattro mesi.

“Palermitani ricorrano ai mezzi pubblici”

Palermo, chiude sottopasso via Crispi

L’obiettivo è quindi quello di non saturare l’area del porto, già soggetta ad un forte afflusso di mezzi nell’orario degli imbarcaderi. Fatto per il quale il sindaco invita i propri concittadini ad evitare, laddove possibile, l’utilizzo delle auto su via Crispi. “Per i prossimi mesi di lavoro su questo cantiere, ora più che mai, faccio appello ai palermitani, ove possibile, di ricorrere a un utilizzo maggiore del trasporto pubblico e della micro-mobilità“.