Si sblocca l’iter dei lavori sul cantiere di viale Francia, a Palermo. Gli interventi sono ormai in via di definizione e, già a partire dalla prossima settimana, la strada potrebbe essere aperta alla circolazione dei mezzi.

A darne l’annuncio è l’assessore alla Mobilità Giusto Catania, che spegne le voci in merito alla mancanza di alcune certificazioni. “Non manca nessun collaudo. Si aspetta di installare le ultime opere di cartellonistica. Per la prossima settimana, dovrebbe essere tutto finito”.

Interventi strutturali completati

Durante la nostra live condotta sul posto il 24 novembre, è stata condotta la sottoscrizione del verbale di consegna da RFI al Comune di Palermo. E da quest’ultimo agli Enti gestori degli impianti e delle reti. Un atto formale con il quale si avvia la conclusione dell’iter dei lavori in viale Francia. Interventi che prevedevano la realizzazione della sistemazione superficiale di viale Francia, delle aree antistanti la fermata ferroviaria di Francia e delle aree di via Monti Iblei.

Un progetto di riqualificazione che ha previsto l’inserimento di un parco giochi per bambini; di un campo da bocce e di un vialetto sul quale verranno piantumati nuovi alberi. Un’opera che il presidente della VI Circoscrizione Michele Maraventano ha così commentato ai nostri microfoni. “Dopo tanti anni, si aprirà a breve questa bretella che congiungerà viale Francia a via Pietro Nenni. Sono state realizzate delle opere di contorno che permetteranno alle famiglie di potere stare con i propri cari, con i bambini. Qui saranno piantumati nuovi alberi. Vi sarà verde a iosa”.

Alleggerimento del traffico in via Belgio

Uno dei primi benefici che potrebbero derivare dalla riapertura di viale Francia è rappresentato dall’alleggerimento del traffico di mezzi su via Belgio. Fattore fortemente atteso dai residenti come il signor Vincenzo Croce, intervenuto durante la nostra live.

“Siamo in trepidante attesa. Questa bretella ha un ruolo cruciale. Ciò perchè via Belgio, storicamente, è un accesso in città congestionato. Situazione complicata dalle limitazioni sul ponte Corleone. L’apertura di questa strada permeterebbe di ridurre il carico di mezzi sulla rotonda. Speriamo che si riapra questo. Ciò dando priorità temporale a questa bretella”.