Il gip del tribunale di Ragusa ha firmato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo di 47 anni, M.F.,  residente a Vittoria, ritenuto il responsabile di alcuni furti commessi nei mesi scorsi a Vittoria. Sono stati gli agenti della Questura di Ragusa a rintracciare il presunto ladro per poi accompagnarlo in cella.

Le indagini hanno avuto inizio nel maggio scorso dopo un furto avvenuto in un appartamento da cui l’indagato avrebbe portato via un bottino cospicuo, tra denaro in contanti e gioielli. Ma scavando più a fondo gli agenti di polizia di Ragusa e del commissariato avrebbero anche individuato nel quarantasettenne l’autore di furti commessi  mesi di giugno, agosto ed ottobre.

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, il vittoriese, con precedenti penali, avrebbe prelevato a giugno da una macchina in sosta uno zaino, contenente uno smartphone, soldi contanti e documenti. E’ anche ritenuto il responsabile della “visita” ad una sala scommesse, avvenuta ad agosto, fruttata circa 2500 euro. Infine, tre mesi fa l’indagato è stato bloccato in sella ad ciclomotore rubato. “L’attività investigativa, supportata anche da accertamenti tecnici, ha consentito di acclarare le responsabilità dell’uomo che al momento della cattura risultava già essere sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari” fanno sapere dalla Questura di Ragusa.