Nella giornata di ieri, a seguito di un mirato servizio disposto dalla Compagnia di Vittoria finalizzato alla ricerca di sostanze stupefacenti in tutto il territorio di competenza, i carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile hanno arrestato in flagranza di reato di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, Bouhechicha Kheireddine, 43 anni, di origini algerine, domiciliato a Vittoria.

In particolare, i Carabinieri hanno svolto un servizio di osservazione e appiattamento in abiti civili in piazza Daniele Manin, a seguito del quale hanno sorpreso il pusher mentre cedeva una dose di hashish a un giovane vittoriese di 18 anni, il quale è stato successivamente segnalato alla Prefettura di Ragusa quale assuntore di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri hanno perquisito lo spacciatore, trovandolo in possesso di altre 13 dosi di hashish, abilmente occultate negli slip, per un peso complessivo di 11 grammi circa di sostanza stupefacente, oltre alla somma contante di 60,00 euro circa divisi in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività illecita.

L’arrestato, espletate formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ragusa.